Tempo di lettura: 3 minuti
La relazione tra la nostra salute e il luogo in cui viviamo è molto importante ed è il tema su cui si fonda la geobiologia.

Il luogo in cui vivi influisce sulla tua salute, perché i substrati geologici, l’idrogeologia e le tensioni tettoniche emettono dei campi energetici che possono causare una grave perdita della tua energia vitale.

Ne abbiamo parlato qui, accennando alla sindrome dell’edificio malato.
Abbiamo anche già parlato di come la camera da letto, il luogo in cui riposi e e dove trascorri quasi 1/3 della tua vita, abbia un ruolo fondamentale nel mantenimento del tuo stato di ben-essere.

Vediamo ora quali sono altre possibili cause di “patologie” legate alle “geo-patologie”.

Disarmonia

Una malattia è sempre preceduta dalla mancanza di armonia ed è la carenza o disarmonia a risultare molto più pericolosa di qualsiasi virus.
L’armonia è l’arma più potente, l’elemento essenziale della guarigione che si manifesta attraverso l’energia dell’Anima.

Spesso entriamo a casa e si scatena la discordia tra marito e moglie, tra genitori e figli; dovunque andiamo, incontriamo nostri simili immersi nella disarmonia.

Molte persone si reputano intelligenti e superiori agli altri, proprio perché contestano tutto e sono sempre in disaccordo su qualsiasi argomento. Ti è mai capitato? Così facendo, però, queste persone non si rendono conto che con il loro comportamento e le loro vibrazioni stanno distruggendo l’armonia.

È sufficiente dire una parola cattiva, lanciare uno sguardo negativo, fare un gesto minaccioso, rompere un oggetto e l’armonia viene distrutta e la nostra energia scende di livello.

Depressione

Cedere e cadere nella depressione quando le cose vanno male è il modo peggiore di affrontare le difficoltà.
Nella vita e nel lavoro non è possibile evitare cadute o fallimenti, tuttavia esserne sconvolti oppure provare rimorsi è molto dannoso per la nostra salute.

Cadere in depressione significa staccarsi da ogni fonte di energia, dall’alto, dal basso, da ogni direzione… e lasciarsi andare all’inerzia. Nel modo più assoluto occorre evitare di entrare in questo stato!

Se al posto dell’entusiasmo fai entrare il disgusto, lo scoraggiamento o l’insoddisfazione, l’energia se ne va.

Vampirismo

Il vampirismo energetico può essere causato da qualcuno che ti passa accanto, che lavora con te o che fa parte della tua famiglia e che può quindi nutrirsi della tua energia vitale, spesso in maniera del tutto inconsapevole, in virtù di una natura che lo spinge a “prosciugare” le riserve di chi lo avvicina.

È un fenomeno preoccupante, abbastanza frequente, ma spesso sottovalutato.

Queste persone, se facciamo attenzione, sono facilmente individuabili, perché in loro presenza subiamo un improvviso calo di energia, ci sentiamo subito prosciugati, affaticati, proviamo malessere e un bisogno imperioso di allontanarci da loro.

Paura della morte

Non dobbiamo vedere la morte in termini negativi: la morte non è la fine della nostra vita, ma una porta che si apre su una nuova esistenza. Se non esistesse la morte saremmo tutti bloccati in questa dimensione, per sempre.

La nascita causa più problemi della morte.
Quando nasciamo dobbiamo attraversare la valle della vita, incontrare delusioni, dispute, depressioni, sperimentare collera, ansia, bramosia e attaccamento.
La nascita è la vera responsabile dei dolori della vita, non la morte.

Non ti sembra bello che la tua anima individuale si vada a fondere con l’anima universale per dimorarvi serenamente?

 

Tratto dal “Corso di geobiologia percettiva” dell’ing. Maurizio Stefani.

Per approfondire, consigliamo la lettura del Manuale del ben-essere del dottor Francesco Oliviero.